Rilevando nel 2001 l'azienda di famiglia, in seguito alla prematura scomparsa del padre, Nicola Azzaro ha subito imparato a lavorare il PMMA (polimetilmetacrilato) proprio all'interno dell'officina meccanica di precisione.
Interessato all'Interior Design, il designer ha ottenuto nel 2013 un brevetto di utilità per complementi d'arredo luminosi, che lo ha portato a sviluppare la passione per il lighting design.
Con le caratteristiche fisiche del PMMA (polimetilmetacrilato) e le sue qualità di trasparenza superiori al vetro, Nicola ha realizzato un'innovativa collezione di creazioni luminose, progettate individualmente e realizzate artigianalmente nel laboratorio di famiglia, recuperando il materiale da blocchi colati di scarto da aziende locali.
Lo stile filosofico del proprio design si manifesta attraverso il gioco illusorio di pieni e vuoti racchiusi nelle sue lampade a LED a grande risparmio energetico.

20191127_095850 (1).jpg
Clepsy Design standard con packaging.jpg
Soul Light con packaging.jpg
Finitura GALVANICA RAMATURA - Copia.jpg
Dropping spenta da applique.jpg
Pi Drop hanging light.jpg

Il know-how progettuale e produttivo sviluppato da Nicola gli ha permesso di salvaguardare la purezza del PMMA colato utilizzato in ogni sua creazione, al fine di garantirne il processo di riciclo.
Questo processo è caratterizzato da un impatto ambientale nullo, in quanto non impiega materiali inquinanti, non causa emissioni inquinanti (fumi, liquami o polveri) e il materiale prodotto è assolutamente atossico (utilizzabile anche per scopi alimentari), così come perfettamente e nuovamente riciclabile; la polimerizzazione, infatti, è reversibile ad alte temperature, rendendo così lo scarto 100% nuova materia prima.

Puntando su questo principio di economia circolare, il designer ha aperto nel 2019 una startup innovativa indirizzando il focus principale sull'impiego di PMMA riciclato/rigenerato, la cui tecnologia di processo è in continua evoluzione.